Skip to main content
   Spedizione gratuita in tutta Italia – Consegna in 24/48 ore

 

Quando cambiare gli pneumatici stagionali

Quando cambiare gli pneumatici stagionali?

Differenza tra pneumatici estivi e invernali

Il cambio di stagione può portare a condizioni di guida molto diverse. Ecco perché è importante sapere quando cambiare gli pneumatici stagionali.

Si possono usare gli pneumatici invernali in estate? E gli pneumatici estivi in inverno? In realtà, gli pneumatici invernali ed estivi sono progettati per funzionare al meglio in circostanze molto diverse. Assicurati di comprendere i punti di forza e di debolezza di ogni pneumatico e i diversi fattori che intervengono quando li utilizzi. Questo ti aiuterà a riconoscere e gestire i rischi per la tua sicurezza.

Può sembrare incredibile, ma gli pneumatici invernali e quelli estivi sono radicalmente diversi, persino nella composizione delle mescole di gomma utilizzate durante il processo di produzione.

Gli pneumatici estivi sono composti da una mescola di gomma progettata per ottenere le migliori prestazioni a temperature superiori a 7°C. Questo li rende più flessibili e aderenti nelle temperature calde. Tuttavia, quando la temperatura scende al di sotto di questa soglia, la mescola si indurisce, compromettendo drasticamente le loro caratteristiche di guida.

Al contrario, gli pneumatici invernali sono realizzati con una mescola di gomma ad alto contenuto di silice, ottimizzata per temperature inferiori a 7°C. Utilizzare pneumatici invernali in estate comporta il rischio di surriscaldamento, rendendoli troppo morbidi e soggetti a un rapido deterioramento.

Sebbene sia tecnicamente possibile utilizzare entrambi i tipi di pneumatici durante tutto l’anno, si noterà una significativa differenza nelle prestazioni dell’auto e nella durata degli pneumatici. Potreste avvertire una minore aderenza in determinate condizioni e un aumento del consumo di carburante nelle stagioni non appropriate.

Recentemente, sono stati introdotti sul mercato pneumatici “all season” progettati per bilanciare le caratteristiche degli pneumatici invernali ed estivi. È importante notare che gli pneumatici per tutte le stagioni rappresentano un compromesso, offrendo una versatilità generale piuttosto che un’eccellenza specializzata.

Quando cambiare gli pneumatici stagionali: scegli il momento giusto

Quando cambiare gli pneumatici stagionaliUna volta acquistato un set di pneumatici stagionali, la loro durata dipenderà dal chilometraggio medio, dalle condizioni stradali e dalla frequenza di sostituzione.

Gli pneumatici estivi sono consigliati per circa il 65% dell’anno, ovvero da fine marzo o inizio aprile a metà settembre in un anno medio. Tuttavia, non è consigliabile cambiare gli pneumatici in modo arbitrario in questi mesi. È preferibile monitorare la temperatura media di 24 ore nella propria zona. Questa temperatura media, che varia da giorno a giorno, sarà il vero indicatore del momento ideale per il cambio.

Quando la temperatura media di 24 ore supera costantemente i 7°C, è il momento di passare agli pneumatici estivi. Viceversa, quando la temperatura scende costantemente sotto i 7°C, è opportuno montare gli pneumatici invernali.

È importante non prendere decisioni affrettate se state pensando a quando cambiare gli pneumatici stagionali. Non basare la tua scelta su uno o due giorni di temperatura anomala, ma aspetta che la soglia di temperatura sia costantemente superata per almeno due settimane prima di procedere con il cambio. Questo garantirà una decisione informata e la massima sicurezza sulla strada. Naturalmente, ci sono altri aspetti da considerare oltre alla temperatura.

Altri fattori da considerare per il cambio degli pneumatici

Prima di procedere con il cambio degli pneumatici, è cruciale valutarne attentamente le condizioni, specialmente se il set alternativo è stato conservato in un garage o in un deposito. Bisogna prestare particolare attenzione alla profondità del battistrada, al generale stato di salute dello pneumatico e assicurarsi che sia sempre correttamente bilanciato.

Quando cambiare gli pneumatici stagionali? Valuta la profondità del battistrada

La profondità minima del battistrada degli pneumatici è stabilita a 1,6 mm per essere a norma di legge, ma è importante sottolineare che questa è solo la soglia minima consentita.

Gli pneumatici estivi di alta qualità devono avere una profondità del battistrada di almeno 3 mm per garantire prestazioni ottimali in termini di aderenza e trazione, specialmente su superfici bagnate. Per quanto riguarda gli pneumatici invernali, è consigliabile sostituirli una volta che la profondità del battistrada scende al di sotto dei 4 mm, poiché al di sotto di questa soglia si verifica un significativo deterioramento delle prestazioni in termini di aderenza, distanza di frenata e resistenza all’aquaplaning. Assicurati quindi di monitorare regolarmente l’usura del battistrada dei tuoi pneumatici per garantire la tua sicurezza sulla strada.

Condizioni degli pneumatici

Prima di decidere quando cambiare gli pneumatici stagionali, è fondamentale assicurarsi che siano in condizioni accettabili. Gli pneumatici devono essere esenti da crepe profonde, tagli o deformazioni sia nella gomma che nella parete del pneumatico. Gli pneumatici che mostrano usura irregolare, tagli profondi nel battistrada o crepe estese rappresentano un serio pericolo per la sicurezza stradale.

Quando cambiare gli pneumatici stagionali? Attenzione al bilanciamento degli pneumatici

Non dimenticarti di far bilanciare gli pneumatici presso un’officina prima di montarli sull’auto. Gli pneumatici non bilanciati possono influenzare negativamente le sospensioni del veicolo, causare derapate e provocare un’usura irregolare degli pneumatici stessi. Questo non solo comporta la necessità di sostituire gli pneumatici più frequentemente, ma aumenta anche il rischio di danneggiare le sospensioni del veicolo.

Ricordati di considerare questi fattori quando devi sostituire gli pneumatici. In questo modo, potrai mantenere costanti le prestazioni del tuo veicolo e la sua aderenza alla strada, anche in presenza di condizioni climatiche avverse.

Gli pneumatici per tutte le stagioni valgono la pena?

Dopo aver esplorato le caratteristiche degli pneumatici invernali ed estivi, vale la pena considerare anche l’opzione degli pneumatici per tutte le stagioni. Negli ultimi 10 anni, questi pneumatici sono diventati notevolmente più affidabili, offrendo un compromesso meno marcato tra consumo di carburante e prestazioni rispetto al passato. Tuttavia, è importante riconoscere che gli pneumatici per tutte le stagioni hanno i loro punti di forza e di debolezza.

Un aspetto cruciale da tenere in considerazione è l’ambiente di guida prevalente. Gli pneumatici per tutte le stagioni sono particolarmente adatti alle città, dove le strade sono generalmente ben manutenute e non ci si trova spesso ad affrontare neve o ghiaccio.

Se invece vivi in zone rurali o sei solito attraversare terreni più aspri, è consigliabile optare per pneumatici invernali specifici o addirittura pneumatici da neve, poiché garantiscono prestazioni superiori in condizioni climatiche estreme.

Per quanto riguarda l’estate, investire in pneumatici progettati appositamente per queste condizioni può comportare vantaggi significativi. Se stai pensando a quando cambiare gli pneumatici stagionali affidati a officine specializzate che sapranno consigliarti pneumatici di qualità.

× Contattaci su WhatsApp